5 MINUTI... SOTTO LA DOCCIA

Buooongiorno!
Direttamente dalla mia doccia vi presento il secondo episodio della rubrica ideata da Redditude e CosmeticMind : 5 MINUTI: my super fast beauty routine. Qui dalle mie parti si sta avvicinando pericolosamente quel simpatico periodo dell'anno in cui esci dalla doccia e non capisci se sei ancora bagnato o già sudato, che passeresti le tue giornate tra un getto di acqua fredda e la ventola del climatizzatore. Insomma, avete capito, l'argomento calza a pennello!


Per me la doccia è un momento sacro, in cui mi dedico a me stessa al 100%, in cui cerco di liberare la mente dai pensieri e dallo stress accumulato e cerco di rilassarmi, di staccare la spina. Per questo quando l'orario lo permette metto anche un pò di musica in sottofondo. Detto questo non sono una di quelle persone che ci perde le ore, diciamo che in base al tempo che ho a disposizione uso dei prodotti piuttosto che altri. Posso arrivare anche a 20-30 minuti, ma sono molto rigida su una cosa: cerco di consumare la minore quantità possibile di acqua, tranquilli mi lavo, solo che ad esempio non tengo l'acqua aperta quando mi insapono o applico lo scrub, lo trovo un gesto rispettoso verso l'ambiente, ma anche verso chi non ha nemmeno l'acqua per lavarsi la faccia.
Chiusa la parentesi ambientalista (devo smetterla di divagare sempre! :D) torniamo al punto di partenza ed effettivo scopo del post, ed ecco la mia routine da doccia in 5 minuti.

Ve l'avevo detto che ero in diretta dalla mia doccia! :D
Diciamo che questi sono i miei passaggi indispensabili. Per prima cosa vado di shampoo, ne scelgo quasi sempre uno più ricco e più "sgrassante" e uno più neutro; nell'ultimo periodo ho usato il celeberrimo Salvia & Limone La Saponaria (recensito qui) in combo con il Fisio Shampoo alla Macadamia di Omia. Insieme mi piacciono molto, ma singolarmente non potrei mai usarli, perchè uno mi lava troppo e uno troppo poco: disastro! :D Dopo lo shampoo altro passaggio per me obbligato è il balsamo, avendo i capelli parecchio lunghi e tendenti al secco sulle lunghezze e sulle punte non metterlo significherebbe ritrovarmi con un effetto paglietta non molto carino. A tale scopo sto usando e terminando (per fortuna direi) quello all'Olio di Sapote de I Provenzali Bio, che non è proprio da buttar via, ma non mi soddisfa come un balsamo magari più corposo e nutriente (vedi quello Lavera alla Bio-Rosa qui).
Mentre il balsamo resta in posa procedo con il resto del corpo. Non avendo in questo caso molto tempo a disposizione niente scrub impegnativi con guanti e strumenti vari ed eventuali e niente balsami corpo (tutte cose che io comunque adoro), quindi vado di normale bagnoschiuma, come lo splendido splendente doccia crema di So Bio ètic al Cocco e Tiarè, che tipo avrò sforato il PAO di un anno ma io lo voglio utilizzare fino all'ultima goccia (qui trovi la recensione)! *_*
In alternativa, altro prodotto di cui mi sono innamorata (sarà forse colpa del cocco?! :P) è il doccia peeling al Cocco e Fiori di Loto di Alverde, che ho recensito di recente qui, e che funge sia da docciagel che da scrub, 2in1 ideale per quando si ha pochissimo tempo.
Questa è la mia routine da 5 minuti, vi lascio immaginare quella da 20... :D

E anche questo episodio è finito, vi invito a partecipare in tante, noi ci vediamo la prossima settimana con la terza puntata, ma anche prima con nuovi post sul blog! :)

Commenti

  1. Cocco, ho letto cocco? *-* il bagnolatte sobio l'ho adorato anche io, ed infatti l'ho finito in un mese 😊 stessa esperienza con lo shampoo la saponaria, troppo sgrassante per me. Non sono nemmeno riuscita a finirlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai fatto a finirlo in un mese?! Uff.. Ma solo a me i prodotti durano una vita?! :( :D Comunque devo ammettere che all'inizio pensavo di avere toppato alla grande con quello shampoo, meno male che poi ho capito come adattarlo ai miei capelli... Con quello che costa poi! :D

      Elimina
  2. Anche io evito sempre di tenere il rubinetto aperto mentre mi insapono, il mio ragazzo invece se ne va anche per casa mentre l'acqua scorre. Ed io divento una iena. Ma capiscimi, che razza di spreco è mai quello?! Quanto mi ispirano questi prodotti Alverde, poi l'idea di lavarmi e scrubbarmi 2in1 mi alletta un sacco *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che razza di spreco è il tuo fidanzato che gira per casa? Ahahaha! Beh in effetti! :D Comunque dei prodotti Alverde che ho provato questo è il mio preferito in assoluto, peccato che sia impossibile trovarlo in Italia... :(

      Elimina
  3. Mi attira moltissimo il doccia peeling della Alverde! Se in doccia è difficile starci solo 5 minuti figuriamoci in vasca da bagno...starei immersa nell'acqua calda ore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bagno è senza dubbio molto più rilassante, ogni tanto ci vorrebbe proprio di perdersi tra la schiuma! :D

      Elimina
  4. Quando ero alle medie un prof ci fece un lungo discorso sull'importanza del non sprecare acqua, soprattutto sotto la doccia. Da allora sto attentissima anch'io, acqua aperta solo per sciacquarmi, ma mentre passo sapone o scrub la tengo sempre chiusa.
    Io ho utilizzato lo shampoo Salvia e Limone e mi ero trovata benissimo, però anch'io alterno sempre uno shampoo sgrassante a uno più delicato, o quanto meno che non sia esplicitamente sgrassante! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai mi sento in colpa quanto lascio l'acqua aperta, è una cosa automatica. Alla fine è un piccolo gesto che di certo fatto dal singolo non cambia il mondo, ma se lo facessimo tutti insieme secondo me farebbe la differenza! ;)

      Elimina
  5. anche io nel mio post ho scritto qualcosa contro lo spreco d'acqua! per fortuna in tanti la pensiamo così!Quel bagnodoccia al Cocco&Tiarè l'ho provato anche io e mi era piaciuto molto!lo avevo portato al mare e posso dire anche che non lava via l'abbronzatura, come diceva una vecchia e nota pubblicità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che non la lava via, già è poca quella che riesco ad avere in un'estate! :D Comunque sono contenta di sentire che non siamo in poche a pensarla così sullo spreco di acqua, ma abbiamo ancora tante persone da convincere! :P

      Elimina

Posta un commento